Scopri come puoi sostenerci

Il modo più semplice per contribuire con una donazione al progresso della ricerca scientifica e sostenere i progetti di Brain Research Verona Onlus è attraverso una donazione
con queste modalità:

Pagamento on-line


Bonifico Bancario

 è possibile eseguire un bonifico bancario utilizzando le seguenti coordinate:

IBAN
IT 45Q050341175 1000000000 158
Causale
Erogazione liberale a favore di Brain Research Verona Onlus

Diventa socio o regala l’iscrizione a qualcuno

è possibile sottoscrivere l’adesione e diventare soci BRFV ONLUS

Agevolazioni Fiscali 2019

ATTENZIONE: Si tratta di agevolazioni alternative fra loro, da far valere in sede di dichiarazione dei redditi (modello 730, modello UNICO). È possibile:

Donazioni provenienti da privati cittadini
  • detrarre dall’imposta lorda il 30% dell’importo donato, fino ad un massimo di 30.000 euro annui (art.83, comma 1 D.Lgs. 117/2017 “Codice del Terzo Settore”);
  • dedurre dal proprio reddito le donazioni per un importo non superiore al 10% del reddito complessivo dichiarato (art.83, comma 2 D.Lgs. 117/2017 “Codice del Terzo Settore”)
Donazioni provenienti da enti e società

Le erogazioni effettuate dalle imprese non sono detraibili, ma costituiscono esclusivamente un onere deducibile dal reddito imponibile complessivo netto del soggetto erogatore nel limite del 10% del reddito complessivo dichiarato. Qualora la deduzione sia di ammontare superiore al reddito complessivo dichiarato, diminuito di tutte le deduzioni, l’eccedenza puo’ essere computata in aumento dell’importo deducibile dal reddito complessivo dei periodi di imposta successivi, ma non oltre il quarto, fino a concorrenza del suo ammontare (art.83, comma 2 D.Lgs. 117/2017 “Codice del Terzo Settore”).

Importante

Le agevolazioni fiscali non sono cumulabili tra di loro. Le donazioni in contante non rientrano in alcuna agevolazione.

Per poter usufruire di questi vantaggi è necessario effettuare la donazione tramite banca, ufficio postale o effettuando pagamenti tramite carte di debito, carte di credito, carte prepagate o assegni bancari circolari e non in contanti, perché questi sistemi consentono la rintracciabilità dell’erogazione.

Nella dichiarazione dei redditi la certificazione rilasciata da Brain Research Foundation Verona ONLUS è documento facoltativo che ha valore solo se accompagnato dalla ricevuta dell’ente bancario o postale presso cui è stato fatto il versamento


Finanzia un Ricercatore

Donazioni provenienti da privati cittadini

Si parla spesso dei ricercatori troppo spesso costretti alla “fuga” all’estero, alla ricerca di ambienti di lavoro più gratificanti e di riconoscimenti economici adeguati.
Le cifre sono impressionanti: circa 60mila giovani “under 40”  lasciano l’Italia ogni anno, il 70% di loro sono laureati. Si tratta di capitale umano qualificato che lascia il Paese. Si stima quindi che oltre 45mila laureati emigrino ogni anno, con un costo astronomico per l’Italia: quasi sei miliardi di dollari. Pochi di loro fanno normalmente ritorno, producendo ulteriore ricchezza all’estero.

La BRFV si impegna per offrire ai propri ricercatori percorsi di progressiva stabilizzazione garantendo continuità ai progetti di ricerca. Per fare questo però l’auto-finanziamento spesso non basta, dobbiamo contare anche sull’aiuto di chi vuole fare qualcosa di concreto a sostegno della ricerca.
Finanziare il lavoro dei nostri ricercatori o un progetto di ricerca specifico significa valorizzare i nostri talenti, significa libertà di ricerca, meritocrazia, significa fermare l’emorragia di cervelli e contribuire alla lotta contro le malattie neurodegenerative. Come finanziare l’attività di un ricercatore

  • coprendo con una donazione una parte dei costi di un anno di attività
  • con un sostegno permanente mensile o annuale.