Per il primo bando 2019 la BRFV bandisce richieste di borse di studio per progetti di ricerca in tutti gli ambiti delle neuroscienze relativi a patologie che interessano le fasi di maggiore fragilità dell’individuo (l’infanzia e la terza età) e per patologie di interesse neurochirurgico.

Il bando è aperto per richieste di finanziamento o co-finanziamento per borse di studio /assegni di ricerca. (cfr. la modulistica allegata)


Chi può fare domanda

  • Personale strutturato dell’Università di Verona o dell’AOUI di Verona (i finanziamenti verranno versati alle rispettive sedi amministrative). Non possono fare domanda assegnatari di progetti di ricerca finanziati dalla BRFV attualmente in corso. 
  • Sono ammesse richieste di rinnovo di progetti precedentemente finanziati: in tal caso le richieste possono essere inviate solo dopo la data di fine progetto e con la relativa documentazione (schede dei rendiconti scientifico e amministrativo), se non già inviata (le schede vanno, eventualmente, richieste a  comitatoscientifico@brainresearchfoundationverona

Priorità

  • Sulla base dell’interesse e solidità scientifici, secondo gli scopi della BRFV verranno privilegiate le richieste di maggiore rilevanza per il paziente. Nelle richieste, dovrà essere posta enfasi adeguata sulle positive ricadute scientifiche, cliniche, sanitarie prevedibili. 
  • Verrà data priorità alle richieste di co-finanziamento rispetto a quelle di finanziamento intero. 

Scadenza

14 gennaio 2019

Le pubblicazioni scientifiche (inclusi abstract congressuali) cui i finanziamenti avranno contribuito dovranno menzionare il supporto finanziario della BRFV.


You might also like